Le Commissioni del Priorato - Priorato delle Confarternite per la Diocesi di Acqui

Vai ai contenuti

Menu principale:

Le Commissioni del Priorato

Il Priorato

Dopo diversi anni di attività, volti soprattutto a delineare gli aspetti organizzativi tra le Confraternite della Diocesi, il Priorato ha ritenuto opportuno sviluppare alcune tematiche che sono proprie delle sue finalità statutarie, coinvolgendo confratelli che possono portare conoscenze ed esperienze in diversi campi.
Venerdì 4 Giugno, presso la sede del Priorato nella canonica del Santuario di N.S. Pellegrina ad Acqui Terme, dopo un'introduzione del Priore Generale Enrico Ivaldi e dei confratelli del Priorato, hanno preso il via i lavori delle
5 commissioni, composte da un numero di confratelli che va da due a cinque, tra i quali viene designato un referente interno, e da un delegato del Priorato.


Commissione GIOVANI

Ha il compito di introdurre al movimento confraternale i giovani, soprattutto nel periodo delicato che segue la cresima. Questa commissione dovrebbe proporre percorsi che abbiano come limite d’età i trent’anni, coinvolgendo i confratelli più giovani pronti a fare da traino ai nuovi.
Triennio 2013-2016.

Ottonello Michele (Arciconfraternita Natività di Maria S.S. e S. Carlo di Masone)
Ottonello Stefano
(Arciconfraternita Natività di Maria S.S. e S. Carlo di Masone)
Pastorino Christian
(Arciconfraternita Natività di Maria S.S. e S. Carlo di Masone)
Pastorino Sara
(Confraternita di Campo Ligure)
De Pieri Daniele
(Confraternita del S.S. Suffragio di Ponzone)

Delegato del Priorato Marcello De Chirico

Commissione CARITA’

Volta a costruire e far costruire atti concreti di carità, questa commissione dovrebbe mettere in atto proposte concrete e realizzabili da parte delle confraternite, soprattutto in occasione di eventi particolari o a cadenza annua quali l’incontro di Quaresima con il Vescovo o la festa diocesana di San Guido. I confratelli di questa commissione saranno pertanto autorizzati a raccogliere in tali eventi offerte individuando di volta in volta una finalità specifica.

Franco Casanova (Confraternita della SS. Trinità di Strevi)
Giampaolo Pasquali
(Confraternita della SS. Annunziata di Strevi)
Giovanni Battista (Walter) Viviano
(Confraternita di S. Rocco di Bandita)
Sergio Zendale
(Confraternita del SS. Suffragio di Ponzone)

Delegato del Priorato Alcide Sartore

Commissione LITURGIA, PREGHIERA E PROCESSIONI

In una realtà caratterizzata da una presenza sempre minore del sacerdote sul territorio, è necessario che le confraternite si preparino a divenire sempre più un aiuto costante al clero, ma per far ciò è necessario imparare a curare al meglio l’aspetto liturgico. Questa commissione dovrebbe fornire gli elementi per una corretta interpretazione della liturgia, in occasione delle messe solenni, delle processioni o dei vespri. Inoltre la commissione dovrebbe sensibilizzare i confratelli a collaborare con i parroci recitando il Santo Rosario, servendo come ministranti nelle funzioni, quali ministri straordinari della Comunione (in particolare per l’esposizione del SS.mo in chiese dove il parroco non risiede), recitando il S. Rosario, accompagnando al cimitero i defunti.

Cipriano (Giuseppe) Baratta (Confraternita di S. Caterina di Montechiaro)
Bruno Michele Chiodo
(Confraternita della SS. Trinità di Strevi)
Ivo Ferrando
(Confraternita della SS. Trinità e di S. Giovanni Battista di Ovada)
Giorgio Zafferani
(Confraternita della SS. Trinità e di S. Giovanni Battista di Ovada)
Tomaso Alberto Zunino
(Confraternita di S. Giacomo Maggiore di Toleto)


Delegato del Priorato Enrico Ivaldi

Commissione CULTURA E COMUNICAZIONE

Con il compito di far conoscere all’esterno la realtà delle Confraternite, questa commissione dovrebbe promuovere e sviluppare convegni, mostre, tesi di laurea, siti internet, incontri nelle scuole e altri strumenti per fornire una risposta a chi ancora oggi non conosce che cosa è una confraternita religiosa.

Angelo Arata (Confraternita di S. Antonio Abate di Terzo)
Lorenzo Ivaldi
(Confraternita di S. Caterina di Acqui)
Luigi Torrielli
(Confraternita di N.S. del Carmine di Cremolino)

Delegato del Priorato Arturo Vercellino

Commissione GIURIDICA

Questa commissione è volta a seguire le innovazioni giuridiche che coinvolgono le confraternite. È il caso delle recenti norme sul modello EAS, sulla possibilità di richiedere il 5 per mille o altro ancora. Questa commissione potrebbe anche individuare di concerto anche alcune possibilità di finanziamento e raccolta fondi delle confraternite.

Paolo Priarone (Confraternita della SS. Annunziata di Ovada)
Stefano
Campora (Confraternita della SS. Annunziata di Ovada)

Delegato del Priorato Massimo Calissano

 
Torna ai contenuti | Torna al menu